search clock-o download play play-circle-o volume-up image map-marker plus twitter facebook rss envelope linkedin close exclamation-triangle home bars angle-left angle-right share-alt clock-o arrow-up arrow-down2 folder folder-folder-plus folder-open calendar-o angle-down eye

PAGINA UFFICIALE

Santuario di Fatima

Trasmissione Online

Inno Ufficiale

Hino Centenario_capa.jpg


Maestra dell’Annuncio, Profezia dell’Amore

Presentazione dell’Inno del centenario delle apparizioni 

Seguendo la secolare convinzione della Chiesa – che coincide, tra l’altro, con la realtà antropologica di tante culture – secondo la quale il linguaggio poetico, intrinsecamente unito all’espressione musicale, può manifestare e portare a manifestare il sentimento di letizia di una speciale celebrazione, il Santuario di Fatima ha promosso due concorsi per la creazione di una composizione poetico- letteraria e musicale, al fine di essere cantabile in momenti celebrativi (liturgici o non). Era obiettivo del Santuario di Fatima che, da questa iniziativa, risultasse l’inno del centenario delle apparizioni e che questo si costituisse come elemento identificatore dell’avvenimento celebrato, essendo facilmente apprendibile e memorizzabile dalle assemblee che si riuniscono attorno al Messaggio di Fatima (nel Santuario o altrove) .

Intitolato “Mestra do Anúncio, Profecia do Amor” - Maestra dell’Annuncio, Profezia dell’Amore -, l’inno del centenario delle apparizioni di Fatima, che ora viene pubblicato come sussidio per le comunità che desiderano farne uso, è risultato da questi due concorsi, la cui giuria era composta da specialisti dell’area Letteraria, della Musica e delle Scienze Teologiche e Bibliche, come Maria Helena da Rocha Pereira, Vasco Graça Moura, José Tolentino Mendonça, Joana Carneiro, Eugénio Amorim, Paulo Lameiro, Virgílio do Nascimento Antunes e Vítor Coutinho.

Entro le decine di composizioni presentate al concorso, sono uscite vincenti la composizione letteraria scritta da Marco Daniel Duarte e la composizione musicale di José Joaquim Ribeiro. L’inno del  centenario è stato cantato per la prima volta durante il Pellegrinaggio Anniversario di maggio 2011.

Possa questo sussidio portare il pellegrino di Fatima a rivolgere lo sguardo verso la Madre della Clemenza e della Pietà, la Madre della Pace e della Dolcezza, verso Maria che è Maestra dell’annuncio della Verità di Dio agli uomini ed è Profezia dell’Amore di Dio vissuto per tutta l’umanità. Umile serva, ha accolto la Parola e l’ha custodita nel suo cuore; presso la Croce di Gesù, si è unita al Mistero della Redenzione e ha accolto in sé tutti gli uomini come suoi figli; aspettando la venuta dello Spirito Santo, ha perseverato in preghiera con gli apostoli, associandosi alle preghiere di tutta l’umanità e diventando modello di preghiera; in Cielo, Maria ora assiste con materno amore la Chiesa pellegrina.

La nostra storia si interseca, in ogni fase, con la maternità della Madonna. Da quasi cento anni, “la Signora più splendente del sole” è apparsa in questo luogo ai Pastorelli. Cantiamo, nell’inno del centenario, la maternità di Maria che ci fa sperimentare l’amore e la vicinanza di Dio:

 

Ave o clemens, Ave o pia

Salve Regina Rosarii Fatimae!

Ave o dulcis Virgo Maria.

 

Santuario di Fatima, 13 maggio 2012

Comitato Organizzatore del Centenario delle Apparizioni di Fatima

 

Partitura dell' Inno

Testo dell'Inno