11 di giugno, 2018

2018-06-11_Francisco.jpg

San Francisco Marto è nato centodieci anni fa

La data verrà ricordata in tutte le celebrazioni del programma ufficiale del Santuario.

San Francisco Marto, che l’iconografia rappresenta con il cappuccio in testa e una giacchetta corta, il bastone e la bisaccia a tracolla, è nato l’11 giugno 1908 e battezzato il 20 giugno nella Chiesa Parrocchiale di Fatima. Oggi, a Fatima, si ricorda la sua nascita, 110 anni fa.

A soli 8 anni di età cominciò, insieme alla sorella Jacinta, a pascolare il gregge dei suoi genitori nella zona della Cova da Iria, luogo dove, con la cugina Lucia, diranno di avere avuto le Apparizioni durante le quali egli poteva soltanto vedere, senza udire né poter parlare.

Mosso dall’intimo desiderio di consolare il cuore di Gesù, diceva di voler far contento un Dio che vedeva triste a causa delle offese che il Suo cuore riceveva. Francisco visse la preghiera contemplativa in modo intenso. E per questo trascorreva delle ore in preghiera davanti al tabernacolo, nella Chiesa Parrocchiale di Fatima, mentre la cugina e la sorella frequentavano la scuola.

Il 18 ottobre 1918, dopo poco più di un anno dall’ultima apparizione, Francisco si ammala, vittima dell’epidemia di influenza pneumonica che aveva devastato il paese e conosciuta anche come influenza spagnola, malattia giunta in Portogallo a metà di quello stesso anno e che in poco tempo causò la morte di decine di migliaia di persone.

Il 2 aprile dell’anno successivo si confessa e riceve la comunione per l’ultima volta, “con grande coscienza e pietà”, come scrive il parroco di Fatima nel Registro dei defunti annotando la sua morte il 4 aprile, aggiungendo: “ed ha confermato di aver visto una Signora alla Cova da Iria e a Valinho”.

Fu seppellito nel cimitero di Fatima, da dove poi i suoi resti mortali vennero esumati il 17 febbraio 1952, e traslati nella Basilica della Beata Vergine del Rosario di Fatima, il 13 marzo 1952, per essere collocati nel braccio destro del transetto.

Franciso e la sorella Jacinta sono stati canonizzati nel Santuario di Fatima il 13 maggio, nel corso della messa del primo Pellegrinaggio Anniversario del Centenario delle Apparizioni, presieduto da Papa Francesco, diventando così i più giovani santi non martiri della storia della Chiesa Cattolica.

La canonizzazione è stata approvata il 23 marzo, quando il Vaticano ha annunciato che Papa Francesco aveva riconosciuto il miracolo attribuito a Francisco e Jacinta, ultima tappa del processo iniziato 65 anni prima.

Il riconoscimento di un miracolo compiuto per sua intercessione, dopo la beatificazione, è un procedimento di competenza della Congregazione per le Cause dei Santi, regolato dalla Costituzione Apostolica Divinus Perfectionis Magister, promulgata da Giovanni Paolo II nel 1983.

Per il processo di Francisco e Jacinta Marto è stato accettato come miracolo la guarigione miracolosa di Lucas, un bambino brasiliano di cinque anni, che cadde da una finestra, da una altezza di 6,5 metri, il 3 marzo 2013, restando in coma e con una perdita di tessuto cerebrale dal lobo frontale destro.

La preghiera dei familiari e delle suore del Carmelo di Campo Mourão, in Brasile, si rivolse all’intercessione di Francisco e Jacinta per la guarigione totale di Lucas, fatto che i medici non hanno potuto spiegare.

PDF

ORARI

21 set 2019

Messa, in portoghese, nella Basilica della Santissima Trinità

  • 11h00
Messa

Rosario, nella Cappellina delle Apparizioni

  • 12h00
Rosario
Questo sito internet utilizza cookies per migliorare la sua esperienza. Continuando la navigazione, ne accetta l'utilizzo. Il suo browser non è attualizzato. per ottimizzare la sua esperienza di navigazione per favore attualizzi il browser.