15 di marzo, 2022

119A9100.jpg

Il 25 marzo la Russia e l’Ucraina saranno consacrate al Cuore Immacolato di Maria

Papa Francesco compirà la consacrazione nella Basilica di San Pietro e il Cardinale Konrad Krajewski la realizzerà a Fatima come Legato Pontificio

 

 

La Russia e l’Ucraina saranno consacrate al Cuore Immacolato di Maria il 25 marzo, su richiesta di Papa Francesco.

Il Santo Padre compirà la consacrazione durante la Celebrazione della Penitenza che presiederà alle 17:00 (ora di Roma), nella Basilica di San Pietro. A Fatima, in qualità di Legato Pontificio, sarà il Cardinale Konrad Krajewski, Elemosiniere Apostolico, a compiere l’atto di consacrazione alla Cappellina delle Apparizioni, ad un’ora ancora da definire.

All’inizio del mese, il Cardinale Konrad Krajewski, che è stato inviato personalmente dal Papa in Ucraina, e ha invocato un “dialogo per fermare una guerra crudele” facendo appello alla preghiera per la pace.

L’Elemosiniere del Papa, ha incontrato il responsabile della Chiesa greco-cattolica ucraina, Sua Beatitudine Sviatoslav Shevchuk, e il metropolita di Lviv, Mieczyslaw Mokszycki. I tre hanno avuto una conversazione telefonica con Papa Francesco.

Questa “preghiera per la pace nel mondo e, concretamente, per la pace in Ucraina” è un “atto pieno di significato, in questi tempi perturbati che stiamo vivendo. Un atto profondamente legato a Fatima e al suo Messaggio, (…) perché Fatima è un luogo dove quotidianamente si prega per la pace, perché è una volontà espressa dal Papa e perché, in questo luogo, Nostra Signora ha chiesto la consacrazione al suo Cuore Immacolato”, ha affermato il rettore del Santuario di Fatima, padre Carlos Cabecinhas, pochi istanti fa, vicino alla Cappellina delle Apparizioni, in riscontro alla richiesta espressa dal Santo Padre (vedi il video in basso).

L’Immagine n° 13 della Vergine Pellegrina di Fatima giungerà domani in Ucraina, su richiesta dell’Arcivescovo Metropolita greco-cattolico di Lviv.

Si ricorda che in questo stesso giorno, 38 anni fa, Papa San Giovanni Paolo II consacrò il mondo al Cuore Immacolato di Maria, davanti all’immagine della prima scultura della Beata Vergine del Rosario di Fatima, che si venera alla Cappellina e che era stata portata in Vaticano per questa occasione, compiendo la sua settima uscita dalla Cova da Iria.

Il Pontefice che più volte ha visitato Fatima, rispondendo agli appelli del Messaggio di Fatima, volle compiere un atto di consacrazione al Cuore Immacolato di Maria, il 25 marzo 1984, un anno dopo aver iniziato l’Anno Santo dedicato alla Redenzione.

Il 25 marzo 2020, il Cardinale Antonio Marto ha consacrato il Portogallo e la Spagna, e altri 22 paesi, al Sacro Cuore di Gesù e al Cuore Immacolato di Maria, implorando l’ausilio e la protezione per il tempo della pandemia.

Il 20 ottobre 2019, i vescovi cattolici portoghesi hanno consacrato la Chiesa Cattolica al Sacro Cuore di Gesù, a Fatima, durante la messa di chiusura dell’Anno Missionario, nel Santuario di Fatima, evidenziando anche il 175° anniversario della presenza in Portogallo dell’Apostolato della Preghiera.

La prima consacrazione del Portogallo al Cuore Immacolato di Maria avvenne il 13 maggio del 1931, otto mesi dopo il riconoscimento ufficiale delle apparizioni da parte del vescovo di Leiria, al termine del primo pellegrinaggio nazionale dell’episcopato portoghese a Fatima.

 

Risposta del Santuario di Fatima all’annuncio della richiesta di consacrazione della Russia e dell’Ucraina al Cuore Immacolato di Maria

 

PDF

ORARI

21 mag 2022

Rosario, nella Cappellina delle Apparizioni

  • 18h30
Rosario

Messa, in portoghese, nella Basilica di Nostra Signora del Rosario di Fatima

  • 18h30
Messa
Questo sito internet utilizza cookies per migliorare la sua esperienza. Continuando la navigazione, ne accetta l'utilizzo. Il suo browser non è attualizzato. per ottimizzare la sua esperienza di navigazione per favore attualizzi il browser.