12 di marzo, 2013


Il Santuario di Fatima prega per il Papa

Da molti anni nel Santuario di Fatima si celebra quotidianamente una Messa per la vita e per le intenzioni del Santo Padre.
Nella mattina del 12 marzo, in periodo di Sede Vacante e nel giorno in cui è iniziato il Conclave, è stata celebrata una Eucarestia con un’ intenzione diversa: si è pregato per l’elezione del futuro Papa. Ha presieduto la celebrazione nella Basilica della Madonna del Rosario il Rettore del Santuario di Fatima.

“Il Papa occupa un posto di grande importanza nella terza parte del segreto di Fatima, che è stato rivelato nel 2000 qui nel Santuario in occasione del terzo pellegrinaggio di Giovanni Paolo II, e per sua volontà è stato manifestato. Per questo motivo qui a Fatima sentiamo in modo speciale il dovere di aver presente questa intenzione di preghiera (per il Papa)”, ha sottolineato padre Carlos Cabecinhas durante l’omelia dell’Eucarestia, occasione in cui ha invitato i cristiani a intensificare la preghiera “affinché il Signore illumini con il Suo Spirito i Cardinali che sceglieranno il nuovo Papa”.
Il Rettore del Santuario di Fatima ha ricordato che anche i Pastorelli veggenti Lucia, Francesco e Giacinta “hanno manifestato sempre, dopo le apparizioni, una speciale comunione con il Papa”.
Nella stessa celebrazione dove si è riflettuto sul ministero petrino come “unico e speciale nella Chiesa”, il Rettore ha sottolineato che essere Papa è soprattutto essere al servizio di Dio e dei fratelli.
“È vero che il linguaggio del servizio oggi non trova molta simpatia”, perché è “una missione difficile e esigente”, ma, ha continuato padre Carlos Cabecinhas ricordando la testimonianza degli ultimi giorni del pontificato di Benedetto XVI, è di grande importanza perché è “una missione di servizio”.

Il Rettore ha detto che la missione del Papa “è quella di far diventare visibile, attraverso il suo ministero, Dio stesso, principio e fondamento dell’unità della fede e della comunione ecclesiale”.
Ha ricordato che “viviamo in un tempo in cui si esalta il successo di coloro che sono serviti, che hanno altri al loro servizio. E nonostante questo, sull’esempio di Gesù che non è venuto per essere servito ma per servire, il Papa assume una missione di servizio. Lui è il Servus servorum Dei , il ‘Servo dei servi di Dio’. È nella Chiesa al servizio dell’unità, della verità e della carità”. 
---  
Domani, martedì 12 marzo, data di inizio del Conclave, sarà celebrata nel Santuario di Fatima la Messa per l’elezione del Papa. La celebrazione, alle 11:00, avrà luogo nella Basilica della Madonna del Rosario e sarà presieduta dal Rettore del Santuario di Fatima padre Carlos Cabecinhas.
Si pregherà in modo speciale  “perché il Signore accompagni sempre la sua Chiesa, con la sua luce e forza del suo spirito, illumini i cardinali, chiamati all’importante compito dell’elezione  del nuovo successore dell’apostolo Pietro”.
Si ricorda che il 28 febbraio nell’omelia dell’Eucaristia celebrata in ringraziamento per la vita e per il pontificato di Benedetto XVI, il Rettore del Santuario di Fatima ha sottolineato l’importanza della figura del Papa per la Chiesa: “il Papa continua nella Chiesa il ministero di Pietro, come segno visibile dell’unità della Chiesa, come colui che presiede nella carità la comunione delle Chiese. La sua missione è un vero ‘ministero’, cioè un servizio”.
 
Fotografia:
“Tu sei Pietro”
Álvaro Siza Vieira, 2007
Galilé degli Apostoli Pietro e Paolo, Basilica della Santissima Trinità, Santuario di Fatima


PDF

ORARI

30 gen 2023

Messa, in portoghese, nella Basilica di Nostra Signora del Rosario di Fatima

  • 07h30
Messa

Rosario, nella Cappellina delle Apparizioni

  • 12h00
Rosario
Questo sito internet utilizza cookies per migliorare la sua esperienza. Continuando la navigazione, ne accetta l'utilizzo. Il suo browser non è attualizzato. per ottimizzare la sua esperienza di navigazione per favore attualizzi il browser.